Home

Il Pistacchio di Bronte

LE RICETTE

Le foto dell'«oro di Bronte»

Tutto sul Pistacchio verde di Bronte

 

Dal primo, al secondo, al dolce...

150 ricette con l'«Oro di Bronte»

Ti trovi in: Home-> Economia-> Pistacchio di Bronte-> RICETTE  7


Le torte e altri dolci col pistacchio di Bronte


 TORTA DI PISTACCHIO 1 

Ingredienti
Due etti di farina, due etti di zucchero semolato, quattro uova, un cucchiaino di lievito in polvere, un etto e mezzo di pistacchi di Bronte, un etto di burro, mezz'etto di zucchero al velo, un pizzico di sale.

Procedimento
Montare a neve ben ferma gli albumi delle uova in una ciotola e unire, sempre frullando, metà dello zucchero semolato.
In un'altra ciotola versare i tuorli delle uova, unire il resto dello zucchero semolato e montarli fino a formare un composto bianco schiumoso.
Mescolare assieme gli albumi con i tuorli. Unire, sempre frullando e poco per volta, la farina mescolata al lievito in polvere e al sale.
Ungere di burro una tortiera, versarvi il composto ottenuto e farlo cuocere, a calore moderato, per circa tre quarti d'ora.
Lasciare raffreddare la torta, sformarla e accomodarla sul piatto di portata.
Mettere i pistacchi in una ciotola (tenerne a parte qualcuno per la guarnizione), unire una cucchiaiata di acqua e schiacciarli con il pestello, fino a formare una poltiglia morbida.
Aggiungere il burro a pezzettini e lo zucchero al velo e amalgamare bene il tutto.
Spalmare la superficie della torta dopo aver tolta la crosticina superficiale, con questo burro al pistacchio, decorare con i pistacchi messi da parte e servire.



 TORTA DI PISTACCHIO 2 

Ingredienti
6 uova, 250 gr. di zucchero, 300 gr. di pistacchio di Bronte tritato, 100 gr. di farina, 150 gr. di burro sciolto, 1 bustina di lievito.

Esecuzione
Fare preriscaldare il forno a 150° e mantenere la temperatura per il tempo di cottura.
Montare insieme le uova e lo zucchero; aggiungere il pistacchio tritato, il burro sciolto e freddo, la farina e il lievito.
Versare l'impasto in una teglia imburrata e spolverata di farina, passare subito in forno caldo per circa 45 minuti.
A cottura ultimata lasciare la torta in forno spento ancora 5 minuti. Al raffreddamento cospargere il dolce con zucchero a velo.



 TORTA DI PISTACCHIO 3 

Ingredienti (per 4 persone)
250 gr. di pistacchi di Bronte spellati e macinati finemente, se si vuole che la torta più profumo e meno colore lasciare la buccia ai pistacchi, 200 gr. di zucchero, 3 uova, 3 cucchiaini di farina.

Esecuzione
Mescolate i pistacchi tritati con i tuorli e lo zucchero, aggiungere quindi la farina ed infine gli albumi battuti a neve.
Versare il composto in una teglia imburrata e cuocere in forno a calore moderato per circa un'ora.
Cospargere il dolce raffreddato di zucchero a velo.



 TORTA DI PISTACCHIO 4 

Ingredienti (per 6 persone)
170 g di farina 00; 250 g di pistacchi di Bronte spellati; 180 g di zucchero; 120 g di burro; 4-5 cucchiai di confettura di pesche; 1 bustina di lievito per dolci; 2 dl di latte, 4 uova.

Difficoltà: Bassissima - Preparazione: 15 minuti - Cottura: 45 minuti.

Esecuzione
Sbattete in una terrina, servendovi delle fruste elettriche, i tuorli con lo zucchero fino a renderli ben gonfi e spumosi.

Aggiungetevi 100 g di burro, fuso a parte, quindi incorporatevi, poco alla volta, 150 g di farina e il latte, senza mai smettere di mescolare.

Continuate a sbattere con le fruste elettriche, poi aggiungete il lievito, gli albumi montati a neve fermissima e 70 g di pistacchi di Bronte tritati grossolanamente.

Imburrate una pirofila rotonda, spolverizzatela di farina, versatevi il composto, mettetela nel forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per 45 minuti circa.

Togliete la pirofila dal forno, sformate la torta e adagiatela su un piatto da portata.

Ricoprite la superficie della torta con la confettura di pesche, quindi distribuitevi sopra i rimanenti pistacchi tritati grossolanamente.

Lasciatela intiepidire e portatela in tavola.

(Tratta da Enciclopedia della cucina italiana, Mondadori, 2007)

Alcune torte presentate al Concorso regionale di pa­sticceria “Pistacchio e profumi di Sicilia” tenutosi al Castello Nelson nell'ambito della XIX Sagra del pistac­chio di Bronte. Analogo concorso si è svolto anche ad Ottobre 2012 nel corso della XXIII Sagra.



 TORTA DI PISTACCHIO 5 

Ingredienti (per una tortiera di 22 cm di diametro, 6 persone)
250 g di zucchero, 7 uova, 300 g di pistacchi di Bronte, 75 g di farina o amido per dolci, un pizzico di lievito istantaneo.

Preparazione

1. Rompete le uova e separate gli albumi dai tuorli. Montate a neve gli albumi, facendo in modo che il composto rimanga fermo. Unite lo zucchero ai tuorli e sbatteteli fino a farli diventare morbidi.

2, Aggiungete la farina, i pistacchi tritati e il lievito ai tuorli con lo zucchero e incorporate gli albumi a neve delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto, senza sbattere e senza girare.

3. Versate il composto in una tortiera dopo averla unta con il burro e leggermente infarinata. Infornate, in forno preriscaldato a 170 °C finché la torta non prenderà colore.

Servite in abbinamento a un bicchiere di vino passito.

(Tratta da Alice Cucina, I quaderni, numero 1, 2011, Sitcom Editore, Roma)

 

  

la TORTA SAVOIA VERDE

di Enzo Di Paquale

Ricetta della Torta Savoia verde al pistacchio di Bronte dop:

Farcire quattro fogli di pan di spagna con un croccante di pistacchio dop di Bronte ottenuto con del pistacchio caramellato (gr 500 granella di pistacchio e gr 150 di zucchero) miscelato con pasta di pistacchio pura smeraldo;

Ricoprire l’ultimo strato con un velo di pura cioccolata al 56% e granellare la superficie e i bordi con granella di pistacchio.

Decorare a piacere

(Ricetta gentilmente fornitaci dalla Pasticceria Di Pasquale di Ragusa)

Torta al pistacchio Savoia, di Enzo Di Pasquale



 TORTA DI CIOCCOLATO E PISTACCHI 1

Ingredienti (per 10 persone)
150 g di pistacchi, 250 g di cioccolato fondente, 150 g di burro, 6 uova, 150 g di zucchero, 1 bustina di vanillina. Perla decorazione: 100 g di burro, 1 dl di panna, 200 g di cioccolato fondente, 120 g di pistacchi. Per la tortiera: 20 g di burro, 20 g di farina.

Difficoltà: media. Preparazione: 1 ora e 40 minuti più il tempo di riposo in frigorifero. Cottura: 3 ore e 20 minuti

Esecuzione

Imburrate la tortiera, copritene il fondo con un disco di carta vegetale dello stesso diametro, imburrate anche la carta e infarinatela; scottate i pistacchi in un pentolino con acqua bollente, privateli della pellicina, fateli asciugare per qualche minuto nel forno già caldo a 150 °C e tritateli finemente riducendoli in polvere; tritate il cioccolato, mettetelo in un tegamino, aggiungete il burro e fatelo fondere a bagnomaria.

Lavorate in una terrina le uova e lo zucchero con un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso, unitevi i pistacchi in polvere, la vanillina e il cioccolato fuso, amalgamandoli perfettamente, versate il composto nella tortiera e fatelo cuocere nel forno già caldo a 160 °C per 1 ora circa; lasciate quindi raffreddare la torta, che dovrà risultare leggermente umida internamente, nella tortiera per 5 minuti circa, poi staccatela dai bordi, passandovi tutt'attorno un coltellino affilato, e ponete la tortiera in frigorifero per almeno 3-4 ore.

Preparate la decorazione.
Fate fondere il burro in un tegamino su fuoco dolcissimo; tritate finemente il cioccolato, mettetelo in una ciotola, versatevi sopra il burro fuso e lavorate il composto fino a renderlo liscio e scorrevole.

Sformate la torta, capovolgetela delicatamente su una griglia, togliete la carta vegetale, versatevi sopra il composto di cioccolato e burro, distribuitelo in uno strato uniforme con una spatola e ponete la torta in un luogo fresco per 30 minuti circa.

Nel frattempo scottate i pistacchi in acqua bollente, privateli della pellicina e tritateli grossolanamente, tenendone alcuni interi.

Riprendete la torta, fate aderire una parte dei pistacchi tritati sul bordo, quindi montate la panna, mettetela in una tasca da pasticceria con bocchetta dentellata, distribuitela a ciuffetti sulla superficie della torta, formando la sagoma di una farfalla e riempite la parte interna delle ali con i pistacchi tritati rimasti; completate infine la decorazione adagiando con una pinzetta i pistacchi interi sulla parte centrale della farfalla.

Conservate la torta in frigorifero fino al momento di servirla.

(Tratta da Enciclopedia della cucina italiana, Mondadori, 2007)



 TORTA DI CIOCCOLATO E PISTACCHI 2 

Ingredienti (per 10 persone)
150 g di pistacchi di Bronte tostati - 250 g di cioccolato fondente – 170 g di burro – 150 g di zucchero - 6 uova - 20 g di farina 00 - 1 bustina di vanillina.

Per la guarnizione: 1 dl di panna, 200 g di cioccolato fondente, 110 g di pistacchi tostati, 100 g di burro, alcuni pistacchi interi.

Difficoltà: Media- Preparazione: 30 minuti più 2 ore di riposo della torta - Cottura: 1 ora e 15 minuti.

Esecuzione
Tritate il cioccolato e fatelo fondere con 150 g di burro a bagnomaria. Lavorate le uova e lo zucchero, unite i pistacchi tritati, la vanillina e il cioccolato fuso. Versate il composto in una tortiera, imburrata e infarinata; e fatelo cuocere nel forno già caldo a 160 °C per 1 ora. Lasciate raffreddare per 1 ora e 30 minuti.

Preparate la guarnizione. Fate fondere il burro; tritate il cioccolato, mettetelo in una ciotola, versatevi sopra il burro e lavorate il composto fino a renderlo liscio e omogeneo.

Sformate la torta, spalmatevi il composto preparato in uno strato uniforme e lasciatela in un luogo fresco per 30 minuti circa.

Fate aderire una parte dei pistacchi tritati sul bordo della torta. Quindi montate la panna, mettetela in una tasca da pasticciere con bocchetta dentellata, distribuitela a ciuffetti sulla superficie della torta, formando la sagoma di una farfalla, e riempite la parte interna delle ali con i pistacchi tritati rimasti.

Completate adagiando con una pinzetta i pistacchi interi sulla parte centrale della farfalla e conservate la torta in frigorifero fino al momento di servirla.

(Tratta da Enciclopedia della cucina italiana, Mondadori, 2007)



 TORTA DI CIOCCOLATO, MANDORLE E PISTACCHI 

Ingredienti
250 g di cioccolato fondente, 250 g di zucchero, 125 g di burro, 150 g di mandorle tritate, 25 g di pistacchi tritati, 75 g di farina, 4 uova.

Esecuzione
In un tegame a fiamma bassa, fate sciogliere il cioccolato con mezzo bicchiere d'acqua; togliete dal fuoco e aggiungete i tuorli lavorati con lo zucchero, la farina e le mandorle tritate.

A parte montate a neve gli albumi e incorporate all'impasto.

Amalgamate bene il tutto e versate in una teglia imburrata, spolverata con un po' di farina, mettete sull'impasto i pistacchi tritati e passate in forno a temperatura media per circa quarantacinque minuti.



TORTA ARROTOLATA AL PISTACCHIO 1

Ingredienti:
una dozzina di uova, mezzo litro di panna, mezzo bicchiere di liquore tipo grand-marnier, una tazza di pistacchi, quattro tazze di farina, quattro cucchiaini di lievito in polvere, quattro tazze di zucchero semolato, una noce di burro, un pizzico di sale, una tazza di zucchero a velo.

Esecuzione
Stendere una carta oleata sul tavolo e ungerla di burro. Battere le uova con lo zucchero semolato e il sale fino a che diventeranno soffici.

Aggiungere, poco alla volta, la farina setacciata insieme al lievito.

Versare la crema ottenuta sul foglio di carta oleata, stenderla tutta a all’altezza di circa un dito in modo da formare un quadrato.

Metterla in forno, a calore moderato, per circa un quarto d'ora fino a quando la pasta sarà cotta.

Cospargere di zucchero a velo un telo fine, eliminare la carta oleata e posare il dolce sul telo, arrotolarlo con il telo su se stesso, chiuderlo e farlo raffreddare completamente.

Montare la panna, mescolarvi il rimanente zucchero a velo, poco alla volta, unirvi infine il grand-marnier e i pistacchi tritati. Stendere nuovamente il dolce, cospargerlo con la crema ottenuta e arrotolarlo di nuovo su se stesso, dopo aver eliminato il telo.

Accomodarlo sul piatto di portata e metterlo in frigorifero fino al momento di servire.

Settembre: il pistacchio di Bronte è quasi maturo
Le varietà di pistacchio

presenti nei pistacchieti di Bronte (i lochi) sono la Napoletana per il 99%, l'Agostana e la Natarola per il restan­te 1%.
La produttività della Napoletana è otti­ma e dà un frutto con un mallo bianco rosato, una tignosella di colo­re bianco perla, un gheriglio verde-bian­castro con cotiledoni verde-smeraldo.

Nell'ambiente brontese la Napoletana da una resa media per ettaro varia dai 5 ai 15 q, con punte in alcuni pistacchieti di 20-25 q. ed inizia a germogliare nella prima deca­de di aprile; la fioritura dura una diecina di gior­ni e circa due mesi dopo ha inizio il riempimento del frutto (metà giugno).

La fioritura del maschio inizia qualche gior­no prima delle piante femminili per cui, in caso di ritorno di freddo, il ritardo di fioritura diventa un fatto estremamente negativo.

Dicono alcuni agricoltori che la varietà Natarola è una buona cultivar e che dà ottimi frutti ma ha una fioritura sfalsata nei confronti del ma­schio per cui molti frutti vengono vuoti.

Pistacchio verde di Bronte in scaglie

 

LA VIDEORICETTA

(La torta al pistacchio del Rist. Fontana Murata)

 



TORTA ARROTOLATA AL PISTACCHIO 2

Ingredienti (per 6 persone)

Torta di pistacchio di Bronte300 g di farina 00; 300 g di zucchero; 150 g di pistacchi di Bronte sgusciati; 30 g di burro; 6 uova; 2,5 dl di panna; 0,5 dl di Grand Marnier; 1 bustina di lievito per dolci; 2 cucchiai di zucchero a velo, sale.

Difficoltà: Media. Preparazione: 30 minuti più 1 ora di raffreddamento del rotolo e 2 ore di raffreddamento della torta. Cottura: 15 minuti.

Esecuzione
Sbattete le uova con lo zucchero e un pizzico di sale finché diventeranno soffici. Aggiungete, poco alla volta, la farina setacciata insieme al lievito, poi versate la crema ottenuta in una teglia foderata con un foglio di carta da forno ben imburrato e stendetela a uno spessore di 2 cm circa, formando un quadrato.

Mettete la teglia nel forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per 15 minuti, quindi sfornatela. Cospargete di zucchero a velo un telo, eliminate la carta da forno e posate il dolce sul telo; arrotolatelo su se stesso aiutandovi con il telo, chiudetelo e fatelo raffreddare.
Nel frattempo sbollentate i pistacchi, privateli della pellicina, asciugateli e tritateli.
Montate la panna, mescolatevi il rimanente zucchero a velo, poco alla volta e unitevi il Grand Marnier e i pistacchi tritati.

Stendete nuovamente il dolce, cospargetelo con la crema ottenuta, arrotolatelo su se stesso e fatelo raffreddare per 2 ore circa in frigorifero prima di servirlo.



TORTA DI PISTACCHIO, MANDORLE E PERE

Ingredienti per 8 persone
200 g di farina “00”; 150 g di pan di Spagna; 120 g di pistacchi di Bronte sgusciati; 80 g di mandorle spellate; 6 uova; 200 g di zucchero; 200 g di burro; 1 bustina di lievito in polvere; un pizzico di sale; 2 cucchiai di pangrattato; 2 pere; 4 cucchiai di zucchero semolato; 2 cucchiai di zucchero a velo.

Esecuzione
Fate bollire i pistacchi per 3 minuti, scolateli, asciugateli e dopo aver staccato la pellicina che li ricopre tritateli insieme alle mandorle. Sbriciolate il pan di Spagna e fatelo passare attraverso un setaccio a fori larghi.
Montate le uova con metà zucchero e il sale. Unite il composto ottenuto al burro lavorato per 10 minuti col resto dello zucchero. Incorporate i pistacchi, le mandorle, la farina e il pan di Spagna. Mescolate e versate il tutto in una teglia imburrata e cosparsa di pangrattato.
Mettete in forno a 180° per 50 minuti.
Sciogliete lo zucchero a velo con due cucchiai di burro (10 minuti), aggiungete le pere sbucciate e tagliate a spicchi sottili e cuocete per altri 4 minuti. Disponete le pere sulla torta e sul piatto, cospargendo con zucchero a velo.



TORTA DI ALBICOCCHE E PISTACCHI

Ingredienti (per 8 persone)
120 9 di farina 00; 250 g di albicocche sciroppate; 2 cucchiai di pistacchi di Bronte; 160 g di zucchero; 80 g di burro; 70 g di fecola di patate; 3 uova e 2 tuorli; 0,5 dl di Brandy, 1 cucchiaino di lievito per dolci.

 

Difficoltà: Bassa - Preparazione: 30 minuti - Cottura: 50 minuti.

Esecuzione
Mettete le uova e i tuorli in una terrina, aggiungete lo zucchero e sbattete con una frusta finché il composto apparirà spumoso. Incorporate al composto 100 g di farina e la fecola di patate fatte scendere a pioggia, 60 g di burro sciolto a bagnomaria, i pistacchi sbucciati, pelati e tritati, il liquore e il lievito.
Sgocciolate le albicocche, tagliatele a pezzetti e incorporatele all'impasto, mescolando il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Imburrate e infarinate una tortiera di 26 cm di diametro e versatevi il composto.
Mettete la tortiera nel forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per 50 minuti.
Togliete la torta dal forno, sformatela su un piatto da portata, poi servitela in tavola tiepida o fredda, a piacere.

La variante: Potete velare la superficie delta torta, dopo che si sarà raffreddata, con qualche cucchiaio di gelatina di albicocche
diluita con 2 cucchiai di liquore e 1 di acqua, stemperata a fuoco basso per alcuni minuti e poi lasciata raffreddare a temperatura ambiente.

(Tratta da Enciclopedia della cucina italiana, Mondadori, 2007)



TORTA DI ARACHIDI E PISTACCHI

Ingredienti (per 8 persone)

270 g di farina 00; 0,3 dl di latte; 150 g di arachidi tritate; 100 g di pistacchi di Bronte; 50 g di amaretti pestati; 3 uova; 40 g di zucchero; 12 g di lievito di birra; 145 g di burro, sale. Per la guarnizione: 50 g di arachidi - 20 g di pistacchi di Bronte - 50 g di gelatina di albicocche e 2 amaretti sbriciolati.

Difficoltà: Media. Preparazione: 1 ora più 14 ore e 30 minuti di riposo della pasta. Cottura: 40 minuti.

Esecuzione

Mettete 2 uova in una ciotola, unite lo zucchero e il sale e mescolate con una frusta metallica. Setacciate 250 g di farina ed unitevi il lievito sciolto nel latte tiepido, il composto di uova e amalgamate il tutto.

Unite 130 g di burro a pezzetti e continuate a lavorare l'impasto finché formerà una pasta liscia ed elastica.

Fate riposare la pasta coperta per 30 minuti, poi lavoratela un poco per romperne la lievitazione, trasferitela in una ciotola, copritela con un telo inumidito e mettete la in frigorifero per 12 ore.

Sbollentate i pistacchi, pelateli e tritateli.

Riprendete la pasta e lavoratela, unendovi gli amaretti, i pistacchi e le arachidi; ricavatene 7 palline, mettetele in una tortiera imburrata e infarinata e fatele lievitare per 2 ore in un luogo tiepido, finché avranno raddoppiato il loro volume.

Spennellatene la superficie con l'uovo rimasto, sbattuto, e cuocetele nel forno già caldo a 180 °C per 40 minuti.
Togliete la torta dal forno e fatela intiepidire.

Sbollentate la gelatina di albicocche in una casseruola con 1 cucchiaio d'acqua e spennellate il liquido sulla torta. Decoratela con la frutta secca e gli amaretti e servitela.

150 RICETTE COL PISTACCHIO DI BRONTE

PRIMA PAGINA  PAGINA PRECEDENTE

 pagina 7 di 14

 PAGINA SUCCESSIVA  ULTIMA PAGINA

  

Powered by Associazione Bronte Insieme - Riproduzione riservata anche parziale